Veicoli per trasporto disabili: nuove, usate o a chilometri zero. Quale scegliere?

0
9

Olmedo Spa, società leader nel settore degli adattamenti auto per trasporto disabili, è oggi una realtà presente su tutto il territorio nazionale grazie alle sue numerose concessionarie sparse in tutta Italia. L’azienda offre un vasto assortimento di allestimenti volti a rendere possibile sia la guida da parte del disabile che il suo trasporto, grazie ad adattamenti volti ad agevolare l’ingresso del soggetto affetto da disabilità all’interno del veicolo, come pedane sollevatrici, rampe, sedili auto girevoli e piani ribassati. Da Olmedo Spa inoltre è possibile trovare soluzioni personalizzate adatte a soddisfare qualsiasi tipo di esigenza e necessità collegata allo stato di disabilità dell’individuo. Un personale attento e aggiornato è sempre disponibile a fornire qualsiasi genere di i
nformazione relativa a sconti, finanziamenti e agevolazioni fiscali sull’acquisto di veicoli adattati nuovi e usati.

Auto per trasporto disabili nuove, usate o a chilometri zero: quale conviene acquistare

Nel momento in cui si ha intenzione di acquistare un veicolo per trasporto disabili la domanda che l’acquirente più frequentemente si pone è se conviene acquistare un’auto nuova o usata. Sicuramente per chi ha le disponibilità economiche l’auto nuova rappresenta la scelta migliore e questo perché si tratta di un prodotto appena uscito dalla fabbrica e quindi non è soggetto ad usura tanto meno ad uso smodato da parte di precedenti proprietari. Tutte le componenti del veicolo sono nuove di zecca e come tali al massimo del loro potenziale, anche se il difetto di fabbrica può sempre capitare. Inoltre, sulle auto nuove è sempre prevista una garanzia di almeno due anni. Uno degli svantaggi principali delle auto nuove è dato dal fatto che il loro valore di mercato scende vertiginosamente già a pochi mesi dal loro acquisto. Le auto usate invece per
mettono un considerevole risparmio in termini economici, anche se occorre tenere presente i costi da sostenere per eventuali interventi di manutenzione. Una perfetta via di mezzo tra auto nuove e usate è data dai veicoli a chilometri zero. Autovetture formalmente usate ma di fatto nuove in quanto immatricolate, targate e intestate alla stessa concessionaria. Si tratta di auto che solitamente hanno percorso pochissimi chilometri, di solito rimaste esposte o tenute ferme nel parco della concessionaria e poi messe in vendita. Tra i principali vantaggi delle auto a chilometri zero rientra sicuramente il loro prezzo che è inferiore di almeno il 25% rispetto a quello di listino e ciò è dato dal fatto che si tratta di auto già immatricolate per cui l’acquirente risulta essere formalmente il secondo proprietario.
Nelle numerose concessionarie Olmedo Spa sparse su tutto il territorio nazionale è possibile scegliere tra un ampio assortimento di auto nuove, usate e a chilometri zero di diverse marche e di vari modelli. Tutte adattate e modificate in base al tipo di disabilità e alle differenti esigenze.

Le agevolazioni fiscali previste per l’acquisto di veicoli per trasporto disabili

I dipendenti Olmedo Spa sono preparati a fornire ai loro clienti tutte le informazioni relative alle agevolazioni fiscali di cui possono usufruire al momento dell’acquisto di un veicolo. La legislazione italiana prevede infatti delle agevolazioni fiscali per l’acquisto di auto nuove o usate adibite al trasporto di persone disabili. Hanno diritto alle agevolazioni fiscali sia i disabili che i familiari che se ne occupano. Questi ultimi per ottenere l’agevolazione sull’acquisto del veicolo adibito al trasporto di persone affette da disabilità devono dimostrare che il disabile di cui si occupano è fiscalmente a loro carico. Inoltre, occorre precisare che le agevolazioni vengono riconosciute solo se i veicoli vengono utilizzati nell’esclusivo o prevalente interesse del disabile.

Detrazione Irpef 19%

Sull’acquisto di un’auto nuova o usata adibita a trasporto disabili l’acquirente ha diritto ad una detrazione Irpef pari al 19% della spesa sostenuta per l’acquisto del veicolo su una spesa massima di 18.075,99 euro. Per capire bene come funziona facciamo due semplici esempi.
Esempio 1. Tizio acquista un veicolo per trasporto disabili al prezzo di 10.000 euro. In sede di dichiarazione dei redditi avrà diritto ad una detrazione Irpef pari a 1.900 euro.
Esempio 2. Tizio acquista un veicolo per trasporto disabili al prezzo di 18.075,99 euro, In sede di dichiarazione dei redditi avrà diritto ad una detrazione Irpef pari a 3.434,44 euro. Questo importo varrà per qualsiasi acquisto che superi la soglia massima fissata per legge indipendentemente dalla spesa sostenuta.

Iva agevolata al 4%

Al momento dell’acquisto di un veicolo al prezzo dell’auto va aggiunto il costo dell’Iva pari al 22% del prezzo del veicolo. Nel caso di acquisto di auto per trasporto disabili l’Iva dovuta non sarà del 22 ma del 4%. Per usufruire di questa aliquota agevolata occorre però che il veicolo rispetti alcuni requisiti ossia abbia un motore che:
– non superi i 2.000 centimetri cubici di cilindrata se a benzina;
– non superi i 2.800 centimetri cubici di cilindrata se diesel.

Esenzione pagamento bollo auto

Sull’acquisto di veicoli adibiti al trasporto disabili questi ultimi o i loro familiari, sono esonerati dal pagamento del bollo auto. Per ottenere l’esonero è necessario presentare la relativa documentazione all’Ufficio Tributi della propria regione. Se il disabile possiede più veicoli avrà diritto all’esonero dal pagamento bollo auto solo per uno di essi, di conseguenza dovrà indicare la targa dell’auto prescelta al momento della presentazione dell’istanza.

Esenzione imposta di trascrizione per il passaggio di proprietà

L’acquisto di un’auto nuova o usata adibita a trasporto disabili è esente dal pagamento dell’imposta di trascrizione per il passaggio di proprietà presso il Pubblico Registro Automobilistico.

Commenti