Perché allestire un furgone: adattarlo al vostro lavoro e proteggerlo dall’usura o i danni accidentali

0
165

I veicoli commerciali oggi a disposizione sul mercato italiano sono completamente personalizzabili in termini di funzionalità e di optional: una caratteristica che vi permetterà di poter realizzare “su misura” il vostro furgone, rendendolo rispondente alle esigenze di lavoro, e includendo alcuni elementi che vi consentiranno una migliore gestione del mezzo. Ma perché allestire un furgone? E quali sono i criteri su cui è bene soffermarsi per poter giungere a un miglior allestimento?

Allestimento del furgone: qualche considerazione preliminare
Per poter giungere a un buon allestimento del furgone , è bene partire da qualche considerazione preliminare mediante alcune domande di base. Chiedetevi, ad esempio, quale sarà il peso medio e massimo degli oggetti che andrete a trasportare (influenzerà la portata), o ancora se andrete a caricare dei prodotti particolarmente ingombranti (influenzerà il volume). Domandatevi ancora quante persone sarà il caso di trasportare sul furgone (lavorerete da soli o in compagnia di una squadra?) e, naturalmente, quanti chilometri percorrerete, e in che condizioni (in strada, fuori strada).

Una base solida e robusta
Come ogni cosa, anche per allestire il furgone non si potrà che partire dalla base. Assicuratevi che il pianale del vostro furgone sia estremamente solido, visto e considerato che si tratta della zona più sollecitata del veicolo, e visto e valutato che i carichi e gli scarichi delle merci metteranno a durissima prova la base. Valutate la resistenza della base, e ponderatela sulla base delle vostre abitudini di trasporto.

I rivestimenti interni
Una volta fissati i principali termini di riferimento per la base, occupatevi delle pareti. Evitate – come purtroppo accade acquistando veicoli commerciali “standard” – di sottovalutare l’importanza che i rivestimenti interni possono avere nel trasporto. Badate invece alla scelta dei materiali più resistenti: dai pannelli in acciaio alle lamiere pre-verniciate, garantitevi delle pareti solide, in grado di proteggere il proprio furgone da urti che potrebbero compromettere la carrozzeria.

Allestire il furgone: scaffali e cassettiere
Il vostro furgone può essere trasformato facilmente in una vera e propria officina mobile se riuscirete ad allestirlo con degli scaffali e delle cassettiere. La presenza di questi elementi è pressoché indispensabile per tutte quelle professioni che hanno a che fare con vari utensili (dagli idraulici agli elettricisti), mentre possono essere secondarie per semplici lavori di trasporto merci. Valutate se, in linea con la vostra professione, potete o meno rinunciare a tali innesti.

Allestire il furgone: sistemi di fissaggio
Infine, valutate con molta attenzione i termini di fissaggio del carico. Alcuni oggetti possono infatti essere molto difficili da trasportare, e sistemi di fissaggio “amatoriali” potrebbero andare contro le regole del Codice della Strada. Per tale motivo è bene assicurarsi che nel proprio furgone vi siano dei sistemi di fissaggio idonei e personalizzabili sulla base delle merci e dei prodotti caricati.

Commenti