Mal di schiena in auto: come risolvere

0
50

Il mal di schiena in auto è una costante, almeno per determinate categorie di utenti. Chi, tanto per fare un esempio, è costretto per lavoro a trascorrere molte ore alla guida si ritrova spesso a dover fare i conti con questo tipo di problema. Tale fastidio, più comune di quanto si immagini, può comunque essere evitato con una certa facilità. Basta infatti utilizzare dei piccoli accorgimenti per poter guidare tranquilli e serafici anche tutti i giorni e pure su lunghe percorrenze. Insomma: perché continuare a soffrire?

Il mal di schiena da auto non inizia mai repentinamente: esso infatti ama preannunciarsi. Si inizia così ad accusare un leggero fastidio a carico della zona dorsale o lombare, ma niente che desti preoccupazione. Successivamente però quel piccolo fastidio si trasforma in un dolore acuto e persistente. Esso si origina innanzitutto da una cattiva postura al volante. Molte auto di moderna concezione sono per questo motivo dotate di sedili comodi ed anatomici, pensati per “costringere” l’automobilista di turno a mantenere una postura corretta.

Un’altra causa scatenante del dolore alla schiena è da ricercarsi nel proprio modo di guidare. Se insomma dossi, ostacoli di ogni ordine e grado, fosse e buche vengono affrontate a cuor leggero e senza tentare di evitarle, o quanto meno di passarci su con estrema lentezza, macchina e colonna vertebrale finiranno presto o tardi al macero. I movimenti bruschi infatti sottopongono l’una e l’altra a pericolosi sovraccarichi che, nel caso della schiena, vengono istintivamente compensati dal corpo e si traducono in tensione muscolare e stiramenti.

Un altro elemento che può causare mal di schiena in auto è la necessità di mantenere a lungo una posizione fissa. Ciò perché il corpo umano è progettato per muoversi spesso e liberamente. Bloccarlo per molto tempo in una posizione significa procurargli contratture molto dolorose, soprattutto in zone delicate quali la schiena. Infine attenzione all’eventuale caricamento dei bagagli: mai agire senza prendere tutte le precauzioni del caso.

Come evitare il mal di schiena in auto? Primo consiglio utile: correggere la postura. Per far ciò sarà necessario innanzitutto regolare a dovere il sedile del conducente in modo che quasi tutta la colonna vertebrale, quindi la parte compresa tra le spalle ed il coccige, possa poggiare comodamente sulla sedia. Quest’ultima dovrà insomma comportarsi da sostegno per la schiena e non dovrà mai avere un’inclinazione che superi i 110 gradi. Agendo diversamente infatti si sottoporrebbero i muscoli del collo ad uno sforzo inutile e doloroso.

Attenzione inoltre anche alla distanza del sedile dal volante: bisognerà poter sedere in una posizione comoda e naturale. Questo significa che gli arti inferiori dovranno assumere una postura sciolta e che i gomiti dovranno descrivere un angolo retto quando si tocca lo sterzo posizionando le mani sulle ore 10 o sulle ore 2. A questo punto non resterà che regolare il poggiatesta in modo da potersi comodamente adagiare sul supporto.

Sistemato il sedile a dovere, si potrà prevenire ogni possibile fastidio alla schiena facendo un po’ di ginnastica al volante. Sembrerà strano, ma basterà muovere il collo e la testa quando si attende il verde al semaforo o tamburellare con le dita sullo sterzo per dare modo alla circolazione sanguigna di evitare malfunzionamenti di sorta ed ai muscoli di irrigidirsi. Anche distendere le braccia alla prima occasione utile non è poi una cattiva idea.

Se si sceglie di guidare su lunghi tragitti è inoltre necessario pianificare qualche sosta, almeno una quindicina di minuti di pausa ogni 120 di guida. In questo frangente si accosterà la macchina, ci si siederà per un po’ poggiando i piedi sulla strada e rimanendo al posto di guida, quindi si solleveranno gli arti inferiori e si recupererà infine la posizione eretta. A quel punto via di stretching o di passeggiata.

Altre due piccole dritte: meglio evitare l’aria condizionata o comunque limitare il fresco all’interno dell’abitacolo. In più un valido aiuto potrebbe provenire anche dall’uso dei cuscini lombari che, se ben piazzati sul sedile del guidatore, gli permetteranno di trovare e mantenere la postura corretta. Insomma: il mal di schiena in auto può essere sconfitto, basta volerlo!

Commenti