Come rottamare la mia Citroen e quanto costa?

0
17

Scopri leggendo questo articolo come puoi rottamare la tua Citroen e quanto può costare questa azione necessaria.

Come saprai arriva un momento per tutte le macchine in cui hanno bisogno di dare fine al loro ciclo di vita. È possibile che questo momento arrivi a causa di un guasto troppo costoso da riparare oppure perché ormai la macchina è troppo vecchia per poter essere ancora utilizzata. Non esiste una regola ben precisa che prevede la rottamazione di un’auto però sempre più regioni offrono incentivi particolari e bonus statali per spingere gli utenti a rottamare le vecchie vetture. Questo perché l’emissione di CO2 di una vecchia auto è nettamente superiore a quella di un’automobile nuova, quindi si spera che così facendo si possa incentivare le persone all’acquisto di una vettura moderna andando ad avere un impatto positivo sul mondo che ci circonda. Se sei capitato qui è perché hai deciso di rottamare la tua Citroen e vuoi capire come fare e quali sono i costi da sostenere, andiamo a scoprirlo.

Come effettuare la rottamazione dell’auto?

Se volte rottamare la vostra auto perché ne state acquistando una nuova avete la possibilità di eseguire questo passaggio direttamente al concessionario al quale vi siete rivolti. Il concessionario rilascerà un certificato di rottamazione che sarà registrato presso il pubblico registro automobilistico attraverso la cessazione circolazione dell’auto. La comunicazione deve arrivare entro 90 giorni a seconda del tipo di vettura.

Nel caso in cui non dobbiate acquistare nessuna nuova auto o la state acquistando da un privato e quindi non da un concessionario, potete effettuare la rottamazione della vecchia Citroen rivolgendovi ad un demolitore autorizzato che effettuerà tutto seguendo le direttive in vigore. Anche in questo caso ci viene rilasciato un certificato di rottamazione auto e entro 30 giorni il centro si impegna ad eseguire la cancellazione dal PRA.

Costo per la demolizione dell’auto

Per la rottamazione Citroen saranno questi i costi che dovrai sostenere:

  • Imposta di bollo che comprende il certificato di proprietà cartaceo o digitale è di 32 euro. Mentre se è un modello NP3B il costo sale a 48 euro.
  • Effettuare un versamento all’ACI di 13,50 per ottenere un emolumento.
  • Si dovrà richiedere una visura prima della demolizione per assicurarsi che non vi siano fermi amministrativi sull’auto, il costo è di 7 euro.
  • Eventuale costo anche del carro attrezzi in caso la macchina non cammini e quindi dovete farla portare al concessionario. Il costo varia a seconda del tragitto e del professionista che contattiamo.

Ora sai quali sono i costi da sostenere per demolire un’auto, qualora tu voglia farlo assicurati se ci sono agevolazione nella tua città per questa operazione

Commenti