BMW spinge sulle auto elettriche: i modelli del 2021

0
37

La BMW cambia strategia di produzione e aumenta del 20% la produzione di auto elettriche, con l’introduzione di nuovi modelli di auto sul mercato e di nuovi impianti produttivi diffusi all’interno delle sedi di produzione.

 

Il gruppo BMW è determinato a produrre sempre più vetture a zero emissioni e di diffondere la produzione dapprima negli impianti tedeschi, nelle fabbriche di Monaco, Dingolfing e Regensburg. Gli amanti del marchio potranno provare un nuovo modo di guidare, grazie ai nuovi modelli che entreranno nel mercato già nel 2021, 100% elettriche e totalmente targate BMW.

 

Il marchio, già nel lontano 1972 aveva prodotto la prima auto completamente elettrica per le Olimpiadi estive a Monaco di Baviera. Si tratta di una BMW 1602e ed era utilizzata per viaggiare davanti agli atleti durante le gare di resistenza, per effettuare videoriprese ed offrire rifornimenti di acqua. Le auto elettriche sono sempre più apprezzate dai consumatori perché riducono le emissioni dannose e rendono la vettura più silenziosa.

 

Le auto elettriche BMW: ecco cosa c’è da sapere

 

Le nuove vetture elettriche della BMW sono alimentate esclusivamente a corrente elettrica, che viene immagazzinata in una batteria e la capacità di quest’ultima determina l’autonomia dell’auto. In commercio esistono, al momento, diversi modelli di auto elettriche che non permettono di avere un’autonomia sufficiente. Per risolvere questo problema, il marchio BMW ha realizzato vetture con un impianto di alimentazione elettrico che permette un’autonomia superiore ai 250 km. Come nel caso di altri modelli BMW, anche le auto elettriche dispongono di un ottimo servizio di assistenza, basta recarsi semplicemente presso il centro assistenza bmw Roma o nel centro più vicino alla città in cui vi trovate.

 

I nuovi modelli di auto elettriche che entreranno in produzione nel prossimo anno rientrano nel 20% di produzione che punta a diffondere sul mercato auto completamente elettriche. In questo modo, i consumatori possono viaggiare con nuovi modelli auto tecnologicamente avanzati e non inquinanti e le sedi produttive potranno ridurre notevolmente le emissioni dannose.

 

I vantaggi di un’auto elettrica per i consumatori

 

Un’auto elettrica offre un’esperienza di guida completamente diversa da quella a cui siamo abituati, più emozionante ed innovativa. A differenza dei primi modelli di autovetture elettriche commercializzate negli anni precedenti, i nuovi modelli si caratterizzano per una grande dinamicità e potenza. Le auto diventano sempre più silenziose ed offrono un’esperienza di guida più rilassante sia per chi guida che per i passeggeri.

 

Le auto elettriche, attualmente, godono di numerosi incentivi statali, volti a dirigere l’opinione di acquisto dei consumatori verso una scelta sempre più sostenibile e responsabile. Alcuni incentivi per auto elettriche possono arrivare fino ai 10.000 euro e rendono accessibile a tutti di acquistare una nuova auto elettrica.

I governi europei ci tengono a sollecitare il passaggio a nuovi veicoli con un basso impatto ambientale e in questi anni provvedono a migliorare anche le infrastrutture, con diversi progetti finalizzati all’installazione e diffusione di colonnine per la ricarica di batterie elettriche.

 

È possibile riconoscere le auto elettriche grazie a due terminologie utilizzate nel commercio: EV (Electric Vehicle) o BEV (Battery Electric Vehicle). Alcune auto sono definite Range Extender perché dispongono di una seconda alimentazione, a benzina, che serve a generare maggiore energia per ricaricare le batterie ed aumentare l’autonomia dell’auto.

 

Commenti