Pneumatici invernali, i risultati dei test del TCS

0
36

Nuovi test riguardo gli pneumatici invernali quelli effettuati da TCS, che ha deciso di esaminare e valutare ben 32 gomme termiche sia per le dimensioni 195/65 R15 91T che per le dimensioni 215/65 R16 98/102H. Per la prima categoria ha ottenuto il miglior piazzamento lo pneumatico invernale Continental WinterContact Ts 860 che ha presentato come suoi punti forti un buon equilibrio, un’ottima guida sul bagnato, un buon comportamento sia sulla neve che sul ghiaccio, oltre che una buona usura e un basso consumo di carburante. Riguardo la seconda categoria invece al primo posto ci sono le gomme Dunlop Winter Sport 5 che sono risultati essere pneumatici molto equilibrati, che hanno riscontrato un buon risultato in tutte le varie discipline sulla sicurezza, oltre una buona usura e un buon consumo su ghiaccio e neve, insieme ad un basso consumo di carburante.

I test per le dimensioni 195/65 R15 91T sono stati effettuati su una Volkswagen Golf, mentre quelli per dimensioni 215/65 R16 98/102H è stata usata una Toyota, che hanno girato su alcuni percorsi di prova su fondo stradale asciutto, bagnato, innevato e ghiacciato della Svizzera, dove i tester TCS hanno testato i punti forti e deboli di questi prodotti sulla base di 18 criteri di prova simili alla pratica tra cui sono stati presi in esame la rumorosità, il consumo di carburante e l’usura. Il risultato è stato che ben 30 gomme hanno ottenuto una valutazione “raccomandato”.

Pneumatici invernali dimensioni 195/65 R15 91T

Come detto per le dimensioni 195/65 R15 91T spiccano le gomme invernali Continental WinterContact Ts 860 che secondo i tester TCS ha come punti forti oltre ad un buon equilibrio, anche un’ottima guida sul bagnato, un buon comportamento su neve che ghiaccio, oltre che una buona usura e un basso consumo di carburante, tanto da guadagnarsi il giudizio di “molto raccomandate” insieme alle gomme Esa-Tecar Super Grip 9  – queste rispetto a Continental ha ottenuto un buon voto sul ghiaccio – e Kleber Krisalp HP 3 che invece si è distinto per un comportamento molto più equilibrato rispetto alle due che la precedono.

Con il giudizio “consigliato” invece i tester TCS hanno giudicato Dunlop Winter Response 2, Goodyear UltraGrip 9, Hankook i*cept RS 2 W452, Vredestein Snowtrac 5, W.drive V905, Falken Eurowinter HS01, Firestone Winterhawk 3, Nokian WR D4, Michelin Alpin 5, Aeolus SnowAce 2 AW08, Kumho WinterCraft WP51 e Sava Eskimo S3+ mentre con il grado di “raccomandato con riserva” dovute alle prestazioni poco convincenti riguardo il grado di usura, debolezze su asciutto e su ghiaccio ci sono gli pneumatici invernali Semperit Master-Grip 2.

Pneumatici invernali dimensioni 215/65 R16 98/102H

Riguardo le dimensioni 215/65 R16 98/102H qui i tester hanno provato bene 16 pneumatici, dove ha ottenuto il miglior risultato la gomma invernale Dunlop Winter Sport 5 con risultati molto equilibrati nelle varie discipline sulla sicurezza, oltre ad una buona usura, un buon consumo su ghiaccio e neve e basso consumo di carburante. Si piazzano dietro gli pneumatici invernali francesi ben 14 gomme che sono state ritenute “raccomandati” dai tester TCS come le gomme BF Goodrich g-Force Winter 2, Goodyear UltraGrip Performance Gen-1, Nokian WR D4, Michelin Alpin 5, Sava Eskimo HP2, Continental WinterContact TS 850 P SUV, Pirelli Scorpion Winter, Fulda Kristall Control HP2, Apollo Apterra Winter, Avon WV7, Barum Polaris 3 4×4, Uniroyal MS plus 77, Hankook i*cept RS2 W452 e Firestone Destination Winter.

Pneumatici invernali, Continental e Dunlop vincono

Continental WinterContact Ts 860 che ha trionfato per le sue caratteristiche ottenendo frenate efficaci anche su strade ghiacciate, grazie al liquido Liquid Layer Drainage che ha permesso di ridurre la distanza di frenata sulle strade gelate o ricoperte di ghiaccio, grazie all’aggiunta di una canale di drenaggio nel tassello del battistrada, che consente all’acqua di defluire più velocemente rispetto alla tecnologia precedente, tagliando drasticamente le distanze di frenata su strade ghiacciate. Riguardo invece Dunlop Winter Sport 5 il buon risultato è stato raggiunto con la presenza dei tasselli che migliorano la superficie di contatto con il suolo massimizzando quella che è la tenuta di strada e la stabilità, riducendo così gli spazi di arresto. Invece con i profondi canali longitudinali e trasversali permettono la veloce evacuazione di acqua, neve e detriti verso la parte esterna dell’impronta assicurando così una elevata resistenza al fenomeno dell’aquaplaning migliorando il grip sul bagnato. Sul sito www.euroimportpneumatici.com, azienda leader nella vendita online di pneumatici, sarà possibile trovare nel vasto catalogo di prodotti, anche queste due tipologie di gomme, che hanno trionfato nei test pneumatici invernali TCS 2017.

 

Commenti