Codice della strada 2017: cosa cambia con le nuove norme?

Come sarà il nuovo anno per gli amanti della guida su quattro ruote? Scopriamolo insieme con gli aggiornamenti più importanti del codice della strada 2017!

0
132

Ogni anno c’è un aggiornamento si sà, e anche per il 2017 il Codice della Strada si sottopone a modifiche e variazioni, con delle novità che è bene conoscere per non incorrere in sanzioni.

Gli aggiornamenti riguardano tutti i campi delle norme automobilistiche: dalla guida con smartphone, al reato di omicidio stradale per concludere con le nuove norme sui seggiolini auto. Ma, vediamo insieme come sarà il nuovo anno per gli amanti delle quattro ruote!

Guida con smartphone

Sono state introdotte delle norme più severe per l’utilizzo di smartphone, e altri dispositivi mobili, mentre si è alla guida. Le sanzioni riguardano il ritiro della patente da 15 giorni ai 2 mesi, con una multa che può arrivare fino a 646€ e la perdita di 5 punti sulla patente.

Questo per prevenire incidenti causati da una distrazione del conducente, che deve mantenere lucidità e attenzione durante la guida. In caso di sinistro stradale il corpo competente può anche disporre il sequestro del dispositivo mobile per verificare che l’incidente non sia stato causato dall’utilizzo dello stesso.

Tuttavia, ricordiamo che il codice della strada non vieta del tutto l’utilizzo dello smartphone, che può essere usato per ricevere o effettuare chiamate, attraverso il vivavoce o gli auricolari.

Reato di omicidio stradale

Il nuovo codice della strada ha introdotto il reato di omicidio stradale, sanzionabile con la reclusione carceraria, che sussiste nel momento in cui si provoca un incidente, dove perdono la vita una o più persone, guidando sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebbrezza.

Il disegno di legge, che ha avuto approvazione lo scorso 25 marzo 2016, è stato il primo di una serie di provvedimenti, a tutela della sicurezza sulla strada, che continueranno ad avere riscontro anche nel 2017.

Seggiolini auto

Il nuovo codice 2017 rivolge una maggiore attenzione anche alla sicurezza dei bambini, grazie all’entrata in vigore, il 1° Gennaio 2017, della direttiva europea che prevede regole più restrittive per il trasporto dei più piccoli, con l’intento di tutelarli da incidenti che tutt’oggi rappresentano la causa più alta di morte per soggetti con età compresa tra i 5 e i 12 anni.

Le nuove regole vanno a modificare le norme di omologazione ECE R44 e ECE R129, per cui i nuovi seggiolini avranno un requisito essenziale in più, che ora andremo a vedere. Resta immutato l’articolo 172 del codice della strada che fa riferimento all’utilizzo di prodotti omologati.

Normativa ECE R44

La modifica introdotta prevede l’obbligo per i bambini al di sotto dei 125 cm di altezza, di un rialzo con schienale. Questi dispositivi garantiscono una protezione maggiore in caso di incidente, grazie alla cintura di sicurezza posizionata alle spalle del bambino.

Così, la normativa precedente che prevedeva l’utilizzo di alzatine o cuscini, da appoggiare al sedile dell’auto, in modo tale da permettere l’utilizzo delle normali cinture anche per i più piccoli, ora non è più valida.

Dal 1° Gennaio 2017, le nuove norme impediscono quindi l’omologazione di questi prodotti fino a 125 cm di altezza, ovvero fino a quando il bambino avrà più o meno 8 anni.

Normativa R129

Nell’estate 2017 entrerà in vigore una seconda modifica che prevede per i seggiolini di altezza compresa tra i 100 e i 150 cm, la scomparsa dell’obbligo dell’ISOFIX o di altri sistemi di ancoraggio.

Introduzione di multe più salate

Infine, le nuove normative prevedono anche delle multe più salate per coloro che non rispettano gli obblighi di legge. Per chi non adotta il seggiolino, laddove obbligatorio, la sanzione può variare dagli 80€ ai 323€.

Qualora poi un conducente riceve due multe nell’arco dell’anno per lo stesso motivo, rischia la sospensione della patente per un periodo compreso tra i 15 giorni e i 2 mesi.

Come scegliere il seggiolino auto più sicuro?

In virtù delle nuove norme introdotte i genitori dovranno prestare molta attenzione al modello da acquistare, per garantire comfort e sicurezza al piccolo.

Oggigiorno esistono una moltitudine di modelli di seggiolini auto , possibili da trovare online come anche nei vari rivenditori specializzati, ma vi consigliamo sempre di verificare il rispetto delle norme vigenti per non incorrere in sanzioni e assicurare la sicurezza al vostro bambino, mentre si viaggia.

Nuove tecnologie che potrebbero essere introdotte

Gli aggiornamenti sul Codice della Strada hanno portato anche a discussioni e opinioni divergenti sull’introduzione di nuove tecnologie per una maggiore sicurezza alla guida.

Si è discusso sulla possibilità di introduzione obbligatoria della scatola nera, dispositivo elettronico che consente di raccogliere dati sullo stile di guida dell’automobilista in modo da capire meglio la dinamica di eventuali incidenti, o dell’installazione di sistemi “anti-sonno” o “anti-abbandono” per i bambini.

Tuttavia, queste siano, per ora, solo opinioni potrebbero a breve diventare obbligatorie per garantire maggiore sicurezza sulla strada.

 

Commenti